Amazon | Xiaomi Poco F2 Pro 5G対応 グローバル版 (6GB+128GB) 6.67 inch/Dual SIM / 64+5+13+2MP Quad Camera/Motorized pop-up 20 MP Selfie Camera/Google play/日本語対応/SIMフリー (Cyber Gray/サイバーグレー) | シャオミ(Xiaomi)

Uncategorized


Preso in sostituzione ad un Huawei Mate 10 Pro, che funziona ancora benissimo, ma dopo 2 anni volevo qualcosa in piu’. Cosa ho ottenuto in piu’ con il Poco F2 Pro? Sicuramente molto meno di quanto mi aspettassi.

Ero consapevole che con questo smartphone avrei dovuto rinunciare a qualcosa, accettare dei compromessi , e’ un prodotto indirizzato ad un utente che ricerca la velocita’, la potenza e un buon uso nel gaming. Ma non mi aspettavo di riscontrare tutte queste mancanze rispetto al mio precedente telefono uscito 3 anni fa. Andro’ a raccontare gli aspetti negativi che ho riscontrato in una settimana di utilizzo rispetto al mio precedente smartphone partendo dai meno ai piu’ gravi. Preciso anche che appena arrivato il telefono l’ho aggiornato alla MIUI 12 e ho fatto un hard reset prima di iniziare ad utilizzarlo.

A livello fotocamera siamo a livelli un po’ bassini, specialmente in situazioni di scarsa luce, ma va bene cosi, come gia’ detto si punta alla velocita’ e per averlo a questo prezzo ovviamente ci sono rinunce da fare.

Andiamo avanti… Abbiamo notato subito, sia io che gli amici che chiamo di solito, un notevole abbassamento della qualita’ audio in chiamata, sia in entra che in uscita rispetto al Mate 10 Pro, sia a livello di volumi che proprio di chiarezza dell’audio. Questa cosa non mi e’ piaciuta proprio per niente.

Continuiamo con vari bug riscontrati durante l’utilizzo: link da whatsapp che a volte non si aprono e bisogna riavviare l’app, schermo che a volte non si riattiva allontanandolo dall’orecchio e quindi impossibilita’ a chiudere una chiamata. Audio in cuffia che durante i giochi ogni tanto si impalla e non funziona ne in entrata e ne in uscita e chissa’ quanti altri bug avro’ il dispiacere di scoprire.

Sensore di impronta digitale sotto lo schermo che funziona davvero male, ho dovuto registrare 3 volte la stessa impronta per avere piu’ possibilita’ che venga riconosciuta, e bene o male adesso il piu’ delle volte viene riconosciuta. Ma registrandola una sola volta (come dovrebbe essere) la riconosce solo la meta’ delle volte quando va bene. Si capisce che e’ un problema del telefono dato che anche durante la registrazione dell’impronta, molto spesso fallisce e non si riesce a registrarla e bisogna rifare tutto da capo. Inoltre anche quando la riconosce non e’ molto veloce lo sblocco. Specifico anche che ho lasciato la sua pellicola preinstallata.

Ma paradossalmente la cosa che veramente mi sta deludendo, e’ proprio la velocita’ dello smartphone in termini di reattivita’. E’ molto meno reattivo di quanto dovrebbe, a volte meno reattivo del Mate 10 Pro, per assurdo ho avuto per un po’ di tempo un Redmi Note 8 Pro e notavo molto di piu’ la miglior reattivita’ del Note 8 Pro rispetto al Mate 10 Pro, mentre la avverto di meno tra Poco F2 Pro e Mate 10 Pro Come e’ possibile? Chiariamo pero’, il processore e’ il migliore sul mercato, le memoria e’ una UFS 3.1, dove c’e’ da dare potenza la da benissimo, nei giochi si comporta bene, li apre velocemente, non lagga, e’ fluido. Ma per assurdo a volte lagga durante l’utilizzo leggero, anche spostandosi nel sistema, le app leggere a volte si aprono con un po’ di ritardo, la velocita’ dell’apertura della tastiera idem. Il problema quindi non sta nella potenza, ma proprio nel quanto ci mette a dare potenza, sembra che abbia dei colpi di sonno, si prende sempre un attimo prima di scatenare la sua forza e la cosa a volte e’ un po’ irritante. E’ come navigare con una fibra ma con ping altissimo, non so se rendo l’idea. E’ un problema di tempi di risposta, ma poi quando risponde spinge bene sull’accelleratore. Penso e spero che sia tutto dovuto ad una scarsa ottimizzazione del sistema e spero che riescano a farlo girare come si deve in tempi brevi nei prossimi aggiornamenti.

Altra cosa che ho notato e’ che il sistema di protezione della camera pop-up, quello che prevede la chiusura di quest ultima in caso di caduta, non funziona proprio bene. Se tipo simulo un lancio o se lo lancio leggermente in alto, allora la camera si chiude. Se lo lascio cadere sul letto da piccole altezze, si chiude solo dopo l’impatto. Non mi ha dato particolare sicurezza ma non ho voluto rischiare troppo la sorte per avere certezze. Ma non mi ha convinto troppo.

Vogliamo parlarne solo male di questo Poco F2 Pro? No, nonostante tutto non l’ho reso ancora e ci saranno dei motivi. Come gia detto, e’ potente anche se non reattivo quanto mi aspettassi nell’uso generale. Ottima dissipazione, non scalda mai nemmeno giocando per ore a giochi abbastanza pesanti come PUBG, cosa che non posso dire ne per il Mate 10 Pro, ne per il Redmi Note 8 Pro, quelli scaldano abbastanza in quei contesti. L’unica situazione in cui scalda abbastanza e’ durante la ricarica.

L’autonomia sembra abbastanza buona, ma non ho potuto testarla ancora bene, dato che sto giocando tutti i giorni per qualche ora e per questo mi tocca ricaricarlo anche 2 volte al giorno. Ma e’ abbastanza normale con certi giochi si consuma molta batteria, posso dire che regge sicuramente piu del Mate, anche se non di molto. Ma sono abbastanza certo che si riesca ad arrivare a sera senza doversi preoccupare eccessivamente di risparmiare batteria.

Bel display anche se inizialmente confrontandolo sempre al Mate, ero rimasto un po deluso perche i colori erano piu’ spenti e a me piacciono i colori accesi. Ma sbirciando nelle impostazioni del display ho cambiato i colori dall opzione ”automatica” all’opzione ”intenso” e i colori si sono ravvivati a dovere. Quindi se non vi convincono i colori, modificate le impostazioni. Simpatica la funzionalita’ Clone della fotocamera, sono pochissimi attualmente gli smartphone che possono utilizzarla.

La cassa e’ piuttosto forte anche se purtroppo e’ mono e l’audio ,al di la’ del buon volume, qualitativamente e’ piuttosto scarso.

E’ grande si, ma mi aspettavo fosse meno maneggevole, invece si tiene abbastanza bene in mano, non l’ho trovato scomodo come temevo.

Interessante anche il cassetto delle app che permette di ordinare le app per categoria, tra l’altro abbastanza personalizzabile con possibilita’ di creare delle categorie da rinominare come si vuole e addirittura ricercare le app per colore. Utile se si hanno tante app, ne cerchi una di cui non ricordi il nome ma ricordi il colore dell’icona, ti permette di vedere tutte le app di quel colore e quindi trovarla piu’ facilmente. Ovviamente e’ inevitabile che non sia precisissimo dato che alcune icone sono di piu’ colori e quindi tende solitamente a rilevare il colore che prevale, ma quando non ci sono colori che prevalgono sceglie un po’ a caso in quale gruppo di colori inserirlo, ma in linea di massima le raggruppa bene.

Altra cosa apprezzata (in parte) e’ la cover rigida contenuta in confezione, protegge molto meglio delle solite cover in silicone che si trovano nelle confezioni dei Redmi che proteggono solo da graffi, mentre questa anche da cadute (piu o meno). Ma non e’ perfetta, il difetto piu importante di questa cover e’ che se messa su un piano liscio, scivola da paura. Se si urta per sbaglio, il telefono parte a 100 Km/h con alto rischio che cada dalla tavola, o da qualsiasi altro ripiano liscio. Mi e’ successo gia’ 2 volte e’ l’ho salvato in calcio d’angolo. Altro aspetto negativo e’ che non protegge quasi per niente la fotocamera, non sporge, ma allo stesso tempo non e’ protetta da un eventuale caduta dato che rimane a filo con la cover.

Sono felice dell’acquisto? mah… Indubbiamente molto meno di quanto mi aspettassi come avrete capito, un po’ troppe rinunce secondo me, un po’ troppo squilibrato, e’ tutta potenza ma nemmeno ottimizzata bene da renderlo sempre fluido in tutto. Ma intanto non ci sono molte alternative sul mercato per avere a questo prezzo uno Snapdragon 865. Non sono ancora certo al 100% di tenerlo, ho il processore piu forte attualmente sul mercato certo, ma rinuncio a tante cose che sono migliori sul Mate (audio, no lag, no bug, fotocamera, dimensioni e peso, lettore impronta). Forse sbaglio io a confrontarlo con un Huawei Mate 10 Pro? Top di gamma si, ma di 3 anni fa, che ho acquistato (dopo 1 anno dall’uscita, quindi due anni fa) ad un prezzo molto inferiore di quello attuale del Poco F2 Pro (409 euro). Non so, credo che su questa fascia di prezzo, tenendo conto che e’ uno Xiaomi (quindi qualita’/prezzo ecc. ecc.), avrei dovuto avere qualcosa fra le mani di NETTAMENTE superiore, ma qui al di la del processore (nemmeno valorizzato bene dal sistema) e della buona dissipazione, ho trovato quasi tutto peggio.

In questo momento non so se lo consiglierei, dipende molto da che smartphone venite. Chiaramente se venite da smartphone piuttosto economici, questo vi sembrera’ una bomba, vi sembrera’ tutto fantastico e la soddisfazione personale e’ quella che conta. Non si puo’ sentire la mancanza di qualcosa che non si ha mai avuto e si vedranno solo i lati positivi. Se invece venite da smartphone gia’ abbastanza performanti e’ ovviamente piu’ facile restare delusi. C’e’ da dire pero’ che il prezzo sta scendendo molto velocemente, da qualche parte si trova gia a 350 se non vi interessa la garanzia amazon e scendera’ probabilemente abbastanza di prezzo anche qui su amazon entro un mese o due. Intanto il telefono avra’ aggiornamenti e migliorera’ e a quel punto ne varra’ molto di piu’ la pena. Spero di essere stato utile.

Aggiornamento:

Ho ripreso a lavorare e quindi lo sto usando tutto il giorno fuori casa e ho riscontrato un altro paio di problemi. Fatico ad arrivare a sera utilizzando un paio d’ore il navigatore, poche foto e qualche chiamata breve. Sono costretto ad abbassare la luminosita’ dello schermo per arrivare a sera, cosa che non sopporto.
Ma la cosa piu’ grave e’ che ieri, durante il lavoro il telefono si e’ surriscaldato tantissimo, quasi incandescente, fino a che e’ spuntata una scritta che avvisava del surriscaldamento del telefono e non permettendomi utilizzare gran parte delle funzioni. Ho dovuto spegnerlo per un po’ e farlo raffreddare. Non e’ chiaro a cosa fosse dovuto il surriscaldamento, faceva caldo si, ma non eccessivamente, ma soprattutto il telefono era in tasca e non lo stavo utilizzando da un po’. Prima volta che mi capita uno smartphone con un surriscaldamento cosi’ forte e cosi’ ingiustificato. Strano perche’ come avevo gia’ detto, durante l’uso, anche in gaming, le temperature rimangono basse e tenendo conto che e’ anche estate, ne ero rimasto positivamente colpito. Ma a quanto pare non riesce a reggere le temperature esterne, oppure potrebbe essere dovuto a problemi software che portano a spingere il telefono anche in standby e cosi si spiegherebbe anche il consumo eccessivo di batteria. Intanto ho disattivato l’always on display, vedremo se cambia qualcosa. Ma credo ci sia qualche problema di fondo nel software.

Aggiornamento 2:

Incacchiato nero, dopo un mese e mezzo il telefono non carica piu’ e mi ha incasinato e fatto perdere giorni di lavoro. Provato anche altri caricabatterie e cavi e non rileva nemmeno le cuffie usb-c, la porta usb-c e’ morta cosi all’improvviso. Che delusione…

Source

Sharing is caring!

Leave a Reply